• Giuliano Castellino

DA TRUMP A PALAMARA, IL CROLLO DEL SISTEMA ITALIA E DEL SUO SERVILISMO AL NUOVO ORDINE MONDIALE!



DAL RUSSIA GATE A PALAMARA, IL CROLLO DEL SISTEMA ITALIA E DEL SUO SERVILISMO AL NUOVO ORDINE MONDIALE. CON TRUMP PER LA LIBERTA'


Una tempesta perfetta si sta abbattendo sull'Italia.

Dagli Usa arrivano inchieste pesantissime che coinvolgono pezzi di poteri italiani.

Sommati al caso Palamara, alla crisi post Covid e speriamo alla vittoria di Trump potrebbero essere quello tsunami che spazzerà via l'internazionale democratica, di cui i "DEM DE NOANTRI" ne sono servitori devoti.


di Giuliano Castellino


Il caso Palamara sembra davvero una tempesta che potrebbe spazzare via una delle colonne della dittatura in corso: quella della magistratura.


Una tempesta che si aggiunge ad altri tsunami, alcuni dei quali provenienti dall'aldilà dell'Atlantico, che lasciano presagire - nonostante una copertura mediatica-politica e giudiziaria pesantissima - ad un "terremoto" simile a quello di Tangentopoli, in grado di stravolgere e sconvolgere il Sistema Italia.


Lo scenario sembra "atomico" e va al di là anche del Russiagate, dove il coinvolgimento di pezzi di potere italiano sono ormai palesi: ormai a tremare è tutto il regime e le sue strutture, primarie e periferiche, con vicende che si intrecciano e si sovrappongono e vedono scontrarsi i Dem (filo globalisti) ed i resistenti all'offensiva mondialista.


Politica, Industria, Finanza e Media, tutto l'establishment italiano sembra traballare.


Da poche ore gira anche un'altra voce - figlia di un'altra inchiesta sempre proveniente oltre Oceano - quella del crollo di un colosso finanziario globale, ormai solo nominalmente italiano.


Un giudice americano, infatti, nel corso di una causa civile avrebbe fatto hackerare dai Servizi i computer che il grosso Istituto si era rifiutato di fornire, e quello che è saltato fuori sembra essere incredibile.


Se queste voci saranno confermate uscirebbe la conferma che il Sistema finanziario ha funzionato autoalimentandosi attraverso scritture "baciate", che coinvolgono di volta in volta due grosse banche per ogni operazione.

Uno scandalo mondiale che metterebbe in ginocchio la finanza internazionale.


Nessuno del mainstream finora ne ha parlato (ma la voce gira da due giorni), nonostante ormai tutti siano in attesa di uno scossone globale che vede Roma al centro del botto.


Proviamo a mettere insieme i tasselli, iniziando a fare un pò di storia: negli anni '90 abbiamo assistito ad un vero colpo di Stato giacobino, attuato a suon di mandati di cattura e tintinnii di manette, che per ordine del NWO, decisioni prese sul Panfilo Britannia, consegnava l'Italia al PDS (ex PCI), con la missione di catapultare la nostra nazione nella globalizzazione, con privatizzazioni e speculazioni connesse.


Anche questa volta, il terremoto politico italiano è innescato da Washington ma in maniera totalmente inversa e opposta a quel Deep State americano che vide nei Democratici USA i capo-fila della Globalizzazione.


Negli anni '90 e 2000 la resistenza italiana alla Globalizzazione di Prodi, Amato e Ciampi, fu attuata, seppur in maniera parziale, da Berlusconi, finché anche lui è stato stritolato dalla magistratura.

Ora la situazione in Italia sembra più complessa, anche perchè sotto sotto non sembra finire solo il sistema politica (un pezzo del potere italiano), ma tutto il regime, nella sua complessività.


Lo tsunami Russiagate proveniente dagli Stati Uniti è ormai noto, vede il coinvolgimento di Renzi, Gentiloni, pezzi di Servizi e togati italiani impegnati contro Trump a favore della Clinton, una certificazione del posizionamento delle sinistre italiane con la globalizzazione ed il nuovo ordine mondiale.


Quindi l'elite democratica, spiazzate da Brexit e dalla determinazione di Trump, ha scatenato la tirannia dell'OMS e della dittatura cinese, le quali hanno creato l'emergenza Covid-19 nel Mondo.


Tutte questioni collegate, con Bill Gates, Obama, Clinton e l'internazionale afro-democratica a tirare le fila e i "Dem de noantri" pronti a sostenere le operazioni, grazie anche alla complicità di una "destra" sovranista sempre a parole e pochissima nell'azione politica.


La pandemia era stata concepita per destabilizzare l'economia occidentale e far perdere il potere a Trump e ai Repubblicani, e così come il Russiagate ha avuto svolgimento in Italia, anche il Covid 19 ha avuto il suo "battesimo" in Occidente in Italia.

Ricordiamo che la pandemia - che divenne occidentale - si scatenò dalla Lombardia del leghista Fontana.


Non è un caso...


Ecco perchè le varie inchieste, dal Russiagate al noto colosso finanziario, da Palamara al Covid, la nostra povera Italia è al centro della nuova guerra globale e potrebbe portare alla caduta del sistema.


Al di là delle conseguenze di questa guerra moderna e senza confini, finalizzata ad instaurare una dittatura sanitaria in Italia, da estendere poi ovunque nel Mondo, bisogna capire la strategia complessiva di chi ha voluto il Covid e lo ha voluto lanciare proprio da qua.


In primis non dimentichiamo che mai che in Italia c'è Roma e la Santa Sede. Il nemico di sempre dei globalisti.


Poi centrale è il nuovo verbo del "Transumanesimo" in questo nuovo e feroce attacco del NWO, dove i nostri Dem hanno giocato e continuano a giocare una partita tutta loro. (Contro l'Italia e gli italiani!)


Innanzitutto, cos'è il Transumanesimo?

E' quel progetto che vorrebbe imporre concezioni eugenetiche, ritrovati farmacologici acclusivi di nano tecnologie e le varie applicazioni insite nelle onde elettromagnetiche, ovviamente in raccordo anche con le enormi possibilità di sviluppo insite nell'Intelligenza Artificiale, per far fare un salto agli esseri umani.


In parole semplici il nuovo ordine mondiale vorrebbe arrivare ad una formulazione della vita umana integrata da strutturazioni cyborg e tecnologiche.


Chi ci accusa di complottismo o crede che il Transumanesimo sia solo fantascienza, o che il 5G serva solo a vedere meglio i film ed i vaccini utili a non prenderci l'influenza, è semplicemente una persona che non sa come funziona il Mondo, dove può arrivare nei prossimi decenni e chi lo comanda davvero!


La guerra in corso tra Usa e Cina non è solo economica e commerciale, c'è anche un nuovo modello antropologico in ballo, con il dragone impegnato a imporre un'umanità in mascherina, distanziata e controllata. Facilitata a sottomettersi al nuovo decennio sì made in China, ma simile a Matrix e governato da Mister Microsoft.


I globalisti si trovano però a combattere contro un fronte anti ONW/OMS tutto nuovo, che si sta opponendo alla svolta del Transumanesimo.

Guidato da Trump, più volte accorso in sostegno delle libertà dell'Italia, come ad esempio bloccando Conte e Mattarella nel loro intendimento di perpetrare l'emergenza Covid 19 da luglio 2020 fino a gennaio 2021, oggi questo fronte è in battaglia in ogni parte del mondo contro la dittatura sanitaria.


Ricordiamo che ai Signori del mondialismo sarebbero serviti altri sei mesi di emergenza per l'installazione completa delle antenne 5G, oltre che prefigurare una vaccinazioni di massa in autunno, cioè ad un inoculamento nei corpi degli italiani di microcircuiti biointegrabili, appena grandi come molecole.

Dei veri microchip che ci renderanno dei perfetti "controllati".


Ma Trump, russi e inglesi non possono permettere che ciò accada in italia, quindi il governo Conte è destinato a morire a brevissimo termine. Almeno ci auguriamo...


Ma torniamo a Palamara.

Le "dissociazioni" di Mattarella dal Governo Conte e dalle "orge scabrose" tra CSM e PD, non sembrano più sufficienti per salvare il salvabile, anche perchè in Italia il garante e capo del Csm è proprio il Presidente della Repubblica, così come sempre il Colle è stato a volere il Conte bis, con il sostegno di Renzi e la spedizione di Gentiloni in Europa.


L'asse politico Trump, Putin e Jonhson, legati dallo scontro contro l'OMS e il lockdown imposto, non è un'alleanza facile da buttare giù, nemmeno da chi ha avuto il potere di creare i soldi dal nulla e perciò indebitare tutti, negli ultimi 50 anni.


Per questo siamo convinti che nè Mattarella, nè i poteri italiani, da quello giudiziario a quello mediatico, potranno fare scudo contro questa nuova stagione di sconvolgimenti.


Dagli Stati Uniti, oltre alle inchieste giudiziarie, arrivano veri attacchi politici, basta pensare alla petizione contro il regime Italia, organizzata da italo-americani e sostenuta dalla Casa Bianca (https://petitions.whitehouse.gov/petition).


La petizione ha un alto valore simbolico e politico, infatti attacca ferocemente chi ha permesso a Bill Gates, al Bilderberg, ai comunisti cinesi, a Soros, alla UE tedesca e all'OMS di agire indisturbati sul nostro territorio nazionale.


Il potere italiano che ha spalancato le porte a questi signori e sono alla radice ontologica del gran numero di morti registrato in Italia per Covid, nonché di aver ridotto alla fame gli italiani.


L'Italia, ancora una volta, è assolutamente strategica in questa spietata guerra fredda con morti assassinati dai protocolli dell'OMS tra le lenzuola, lasciati soli senza affetto e familiari, senza sacramenti e funerali, ed è giusto sapere che le indagini americane scaturite dal RussiaGate, che coinvolgono anche il potere Dem nostrano, sono alla base della pandemia, perché da queste indagini parte una guerra feroce tra chi deve comandare la nazione più forte e potente del mondo.


Proprio i fatti italiani hanno spinto il NWO, l'OMS, Bill Gates e accoliti a cambiare la strategia, a stravolgere lo scenario mondiale e forzare la mano per affermare il Transumanesimo.


Essere un Presidente Usa senza CIA, FBI, NSA o Intelligence, come accaduto a Trump per 3 anni, ed avere tutto il deep state contro, significa essere mutilato e depotenziato, ma Trump è un uomo tosto e libero, astuto ed intelligente, e proprio grazie ad alcune mosse fatte in Italia, ottenute dopo la svolta del Papete e nel caos del passaggio dal Conte I° al Conte II°, lui è riuscito a ribaltare la situazione in casa proprio e nel Mondo.

(Poi è arrivato il Covid ed oggi le rivolte afro-americane, attacchi contro il nemico pubblico numero uno del NWO).


Le indagini del Dipartimento Giustizia Usa hanno messo in evidenza dal 9 Ottobre del 2019, guarda un pò dieci giorni prima del rilascio del Covid-19 a Wuhan e due settimane dopo l'incontro a Roma tra Gennaro Vecchione (DIS), Luciano Carta (AISE), Mario Parente (AISI) e il ministro della Giustizia USA William Barr, nonché il direttore della CIA, Gina Haspel, prove schiaccianti che in Italia ci sia stato un complotto contro il Presidente Usa, obbedendo all'internazionale democratica americana.


(Proprio queste indagini contro i governi a guida Pd suggerirono a Salvini di farsi un mojito di troppo al Papete e lasciare la guida di una nazione che da li a breve sarebbe finita sotto la tempesta giudiziaria internazionale).


Dopo la caduta di Salvini, Conte, invece di andare da Trump, ha fatto accordi importanti con tre protagonisti che a breve rischiano grosso: Renzi, Gentiloni e Mattarella.


A Wansghigton già danno "Giuseppi" sulla graticola.


Dopo le parole di Palamara le questioni diventeranno molto più chiare non appena saranno resi pubblici i traffici di certi Pubblici Ministeri italiani già indagati a Perugia.


Tutte queste vicende che si incrociano tra loro fotografano uno Stato ormai disarticolato, che sta crollando, che oggi resiste, ma che i colpi di coda sono solo feroci e violenti tentativi di salvare potere, poltrone e privilegi: dagli arresti di massa alle museruole obbligatorie, dai vaccini alla precarietà diffusa, dalle nuove povertà imposte al nuovo verbo scientista...


La dittatura sanitaria è venuta in soccorso per sostenere le dittature finanziarie, giudiziarie e mediatiche, che oggi come un domino, rischiano di cadere uno dopo l'altra.


Noi possiamo con orgoglio e tenacia affermare di essere stata e di essere la prima linea nella resistenza all'OMS e alla dittatura del Covid: per primi ne abbiamo denunciato la malagestione ed i legami globali che si nascondevano dietro.


I primissimi ad attaccare OMS e Cina, a lanciare il termine dittatura sanitaria, a violare i provvedimenti speciali, la quarantena e ad evadere dagli arresti di massa.


Così come siamo stati i primissimi a vedere in Trump il nemici del nuovo ordine mondiale e ad uscire dal gioco ideologico e assaltare le sfide del futuro.


Ora siamo noi, insieme a tante altre resistenze, ad accendere fuochi di libertà contro questi pazzi criminali che da decenni dominano il mondo.

Dai "No vax" a Meluzzi, da Sgarbi a Sara Cunial, da Galloni e Taormina, da I Ragazzi d'Italia alle partite Iva, dai disoccupati alle borgate, dai medici in prima linea contro la tirannia dell'OMS a cattolici ancora degni di questo nome: il fronte anti-OMS e contro la dittatura sanitaria è plurale ed ampio ed oggi grida "Italia libera", innalza il tricolore contro la tirannia globalista, tifa Trump (e Putin) ed è pronto a lottare.

0 visualizzazioni

La tua privacy è importante per noi, le tue informazioni sono sicure al 100% e non verranno mai condivise con nessuno

2020 © Cooperativa Editoriale Italia Futura, Via Paisiello 40 00191, Roma P. IVA 0000015628011007