• Giuliano Castellino

CASTELLINO (FN): OGGI DALLE 18.30 CONTRO LE DITTATURE, PER LA LIBERTÀ




CASTELLINO (FN): OGGI DALLE 18.30 CONTRO LE DITTATURE, PER LA LIBERTÀ


STASERA ORE 18.30 VIA PAISIELLO 40

PER L'ITALIA LIBERA, VERSO IL 5 SETTEMBRE!

Con il professor Pierfrancesco Belli, l'avvocato Carlo Taormina, il dottor Nino Galloni e il giornalista libero Max Massimi.

Verso la manifestazione del 5 settembre, dove con altre centinaia di sigle (Associazioni di popolo, onlus, gruppi Fb, movimenti di base, ecc) innalzeremo i tricolori, simbolo di libertà, contro chi ci vuole alla fame, vaccinati, sorvegliati e distanziati.

Lancio del manifesto politico delle quattro liberazioni contro le quattro dittature.


"Stasera dalle 18.30 conferenza stampa contro l'OMS e lancio del manifesto di lotta contro la dittatura sanitaria, finanziaria, giudiziaria e massmediatica.


Con il professor Pierfrancesco Belli, numero uno al mondo contro il potere globalista sanitario, con il dottor Nino Galloni, euroscettico e radicale, con l'avvocato Carlo Taormina, immenso professionista e con Max Massimi, giornalista della controinformazione nazionalpopolare, lanceremo la sfida al sistema e tracceremo la strada che lega le lotte per i diritti sociali, la ribellione al lockdown, le mobilitazioni di questi mesi ad una nuova e radicale stagione rivoluzionaria".


Queste le parole di Giuliano Castellino vicesegretario nazionale di Forza Nuova e direttore de l'Italia mensile, che ha aggiunto: "Prima manifestazione: sabato 5 settembre a piazza del Popolo quando insieme ad altre 100 sigle, tra associazioni, onlus, organizzazioni di popolo, no vax e no mask, scenderemo nelle strade per gridare Italia libera. Stasera vi aspettiamo a via Paisiello 40".


Un invito a scendere in piazza il 5 settembre è arrivato anche da Manuel Sannino, uomo simbolo della protesta di questi mesi, che si è scontrato con l'ex ministro Toninelli: "Udite udite... Mai avrei pensato tanto. Animo fiero e corpo mai stanco. Sentite nell’aria il clima di battaglia? Forza guerrieri. Che ora non si muova paglia. Soli non siamo. Uniti e compatti, basta chiacchiere. Ora servono i fatti!"


Sulla stessa linea Max Massimi, giornalista libero, in prima linea nella controinformazione, che stasera sarà tra i presentatori del manifesto di lotta contro le dittature: "Viviamo in un momento delicato della nostra società, la "contrattura del tempo" dove ci ritroviamo davanti ad un bivio storico, un periodo in cui non c'è più nessuna certezza o ideologia, appartenenze o colori. Un periodo in cui dovremmo scegliere se fare la fine di Atlantide o risorgere dalle nostre ceneri! Io scelgo di risorgere accanto al mio popolo e per il mio popolo... Per il nostro futuro e per quello dei nostri figli! Abbiamo un appuntamento con la storia... Pagine bianche che aspettano noi per essere scritte!".



239 visualizzazioni

La tua privacy è importante per noi, le tue informazioni sono sicure al 100% e non verranno mai condivise con nessuno

2020 © Cooperativa Editoriale Italia Futura, Via Paisiello 40 00191, Roma P. IVA 0000015628011007