• Giuliano Castellino

CASTELLINO (AREA): SCIOPERO DELLA FAME CONTRO DIVIETI E ACCANIMENTI POLIZIESCHIE IN SOLIDARIETÀ...

CASTELLINO (AREA): SCIOPERO DELLA FAME CONTRO DIVIETI E ACCANIMENTI POLIZIESCHI


E IN SOLIDARIETÀ CON I NAZIONALISTI EUROPEI


Come ormai tutti sanno da mesi sono in sorveglianza speciale con obbligo di dimora. Non solo! Tra le varie prescrizioni ho l'obbligo di chiedere il permesso di partecipare di partecipare a manifestazioni regolarmente autorizzate. Sistematicamente queste autorizzazioni vengono vietate!


In poche parole oltre alla vita che fa un sorvegliato speciale mi viene impedito di svolgere attività e militanza politica, pegno carcerazione immediata.


Questa è l'Italia antifascista secolo XXI!


Per questo ho deciso di inziare da questa mattina uno sciopero della fame che non mi tolga la sorveglianza speciale - la terza in 7 anni, nemmeno fossi Totò Riina - ma che almeno mi si conceda la libertà di esprimere partecipare alle pubbliche manifestazioni.


Per tutto il resto quando ho violato la legge ho sempre pagato e se riterrò di doverlo rifare saprò pagare col sorriso sul volto, forte delle nostre idee e di chi sa che possono toglierci tutto tranne la nostra fame di giustizia sociale e la nostra sete di libertà!u


Inoltre esprimo la mia totale ed incondizionata solidarietà al camerata slovacco Marian Kotleba, all'eurodeputato di Alba Dorata Ioannis Lagos e al combattente spagnolo

Pedro Chaparro tutti vittime della repressione dell'antifascismo europeo e globalista.


La repressione non ci ferma. Ci moltiplica!

Sono pronto ad andare avanti fin tanto non si allenti quello che ormai è un vero accanimento politico.




261 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti