• Giuliano Castellino

ASSEDIO A MONTECITORIO. IL GRIDO ITALIA LIBERA CONTRO DRAGHI, LA DITTAURA DEL COVID E DELL'EURO

ITALIA LIBERA: DRAGHI METTI IN GINOCCHIO I PARTITI, NON L'ITALIA LIBERA.


ASSEDIO A MONTECITORIO.

IL GRIDO ITALIA LIBERA CONTRO DRAGHI E LA DITTATURA DEL COVID E DELL'EURO!





Il banchiere Mario Draghi ha messo in ginocchio tutti i partiti, sia di destra che di sinistra, ha addomesticato la partitocrazia corrotta e venduta, dai comunisti a Salvini, ma c'è un pezzo di popolo, che lavora e lotta - massacrato dalla narrazione criminale e terrorista del Covid e dalle politiche eurocratiche - che alza la testa e urla Italia Libera!


Centinaia di connazionali hanno "assediato" il parlamento nel primo giorno del nuovo tiranno Draghi.


Slogan per il lavoro e la libertà, urla a favore di "Sgarbi sindaco di Roma" e soprattutto il ritorno in piazza di una resistenza e una lotta di liberazione nazionale che non si ferma di fronte al cappio di Bruxelles e al bavaglio dell'Oms.


L'Italia Libera non vuole né vaccini né banchieri, ma lavoro e futuro.


Tutti con Draghi?

Tutti contro l'Italia.

NOI CON IL POPOLO!


"Repressione e sorveglianza speciali, chiusure e processi, dittatura sanitaria, finanziariaria, giudiziaria e mediatica non fermeranno la lotta per le libertà e la giustizia sociale". Così ha concluso Giuliano Castellino di Italia Libera.

724 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti